Il grido del corvo

di Jack London

Home/Classici/Il grido del corvo di Jack London

Il grido del corvo di Jack London

12,00

CONSEGNA IN 3 GIORNI LAVORATIVI

Titolo: Il grido del corvo
Autore: Jack London
Collana: Classici
Pagine: 176
Prezzo: 12,00€
Uscita: Febbraio 2018

Il volume che avete tra le mani raccoglie storie ambientate nel terreno più congeniale all’autore di Zanna Bianca e Il richiamo della foresta: l’Alaska. Qui si racconta di corse improbabili per la salvezza attraverso la natura selvaggia; dell’incontro tra l’uomo bianco e i nativi indiani e del rapporto che l’essere umano può intessere coi suoi simili; della lotta per la sopravvivenza e di fiere e dignitose donne squaw. Con queste tredici storie Jack London invita il lettore a sedersi intorno a un fuoco dove di notte si raccontano storie, esprimendo al meglio le sue capacità narrative e offrendo una asciutta testimonianza della narrativa di frontiera del primo Novecento.

 

JACK LONDON (San Francisco, 1876 – Glen Ellen, California, 1916) è stato scrittore e giornalista statunitense. Scrisse romanzi d’avventura e autobiografici, racconti, reportage, saggi, trattati politici e inchieste. Tra le sue opere più celebri si ricordano: Il richiamo della foresta (1903), Zanna Bianca (1906), Martin Eden (1909), Il vagabondo delle stelle (1915).

Prefazione di Lorenzo di Paola

 

Il grido del corvo di Jack London è il titolo numero tre della nostra collana Classici.

 

Rassegna stampa

6 febbraio 2018 Finzioni magazine

7 febbraio 2018  Linkiesta

20 febbraio 2018 Reader For blind

22 febbraio 2018 Cattedrale Magazine

1 marzo 2018 La foresta di Sherwood

1 giugno – Sul romanzo

 

JACK LONDON (San Francisco, 1876 – Glen Ellen, California, 1916) è stato scrittore e giornalista statunitense. Scrisse romanzi d’avventura e autobiografici, racconti, reportage, saggi, trattati politici e inchieste. Tra le sue opere più celebri si ricordano: Il richiamo della foresta (1903), Zanna Bianca (1906), Martin Eden (1909), Il vagabondo delle stelle (1915).

Creare uno spazio dedicato ai classici per una casa editrice può significare più cose. Inizialmente volevamo restituire al lettore opere trascurate dalla critica e ormai scomparse dagli scaffali delle librerie, ma ridefinite nella veste grafica e, quando necessario, nell’apparato critico. A questo si è sommata la voglia di scegliere quelle opere che maggiormente riflettono il nostro modo d’intendere la scrittura. Infatti i primi titoli della collana (il presente Typee di Herman Melville e I gioielli indiscreti di Denis Diderot), per quanto numerati per esigenze editoriali, sono da noi intesi come due numeri uno.

    Accetto le condizioni Privacy Policy ed il trattamento dati*


    Torna in cima