La mente è un luogo appartato di Davide Mazzocco

16,00

CONSEGNA IN 3 GIORNI LAVORATIVI

Pagine: 292
Prezzo: 16€
ISBN: 9788885737815

La mente è un luogo appartato di Davide Mazzocco

Che cosa resta della vita di un uomo sui fogli di carta, siano essi manoscritti o carta stampata?
Per dipanare la matassa dell’esistenza di Vittorio Poggi il suo diario non è sufficiente. Alle pagine in cui l’attore registra le proprie emozioni e la propria visione del mondo si alternano interviste, recensioni, brani di sceneggiature, documenti, lettere spedite e ricevute. Nella sua costante ricerca di una verosimiglianza capace di confondersi con la verità, Poggi assapora l’inebriante ebbrezza del successo pubblico e l’acre retrogusto del fallimento privato. La sua visione del mondo, le sue idee sull’arte, le riflessioni sulla recitazione e sui colleghi, si mescolano ai gesti quotidiani, agli scontri e alle gioie familiari, alle solitudini, alle passioni tristi, ai sensi di colpa e alle idiosincrasie fornendoci le tessere di un puzzle del quale lo stesso artefice si diverte a smembrare continuamente il disegno.

Con La mente è un luogo appartato Davide Mazzocco si serve del cinema del secolo scorso per raccontare i cambiamenti che hanno attraversato quest’arte e, allo stesso tempo, comporre il ritratto di un uomo la cui esistenza si cela dietro le figure che si è ritrovato a interpretare: che sia agente segreto o cowboy, prete o gangster, messia o giardiniere, poeta o avventuriero, Poggi sembra conservare tutta la propria dedizione per i ruoli che interpreta, e ciò a discapito delle prove a cui lo sottopone la vita reale.

Davide Mazzocco è nato a Torino nel 1975. Giornalista dal 1999, lavora sui media online dal 2000. Esperto di media e comunicazione ha all’attivo una dozzina di pubblicazioni, fra cui Giornalismo Digitale (2012) e Giornalismo Online (2014), Propaganda pop (2016), Cronofagia (2019), Geomanzia (2021). Cultore di cinema, si è occupato di critica cinematografica per diverse testate online e lavora per l’Associazione Museo Nazionale del Cinema. Ha diretto i documentari Benvenuto Mister Zimmerman (2012) e Deserto verde (2018).

 

Fare l’attore è questo: prestare il proprio corpo al sogno fatto da altri.
Farlo a tal punto da condividerne il sogno

 

La mente è un luogo appartato di Davide Mazzocco è il titolo numero sedici della nostra collana Perkins

 

Per saperne di più:

Tra le migliori uscite di aprile secondo Rivista Blam

Un estratto del romanzo su Minima&Moralia

21 aprile 2022 Davide Mazzocco ospite di Hollywood Party Radio Radio 3

 

    Accetto le condizioni Privacy Policy ed il trattamento dati*


    Titolo

    Torna in cima