La Mozione d’inchiesta per le Province Napoletane al primo Parlamento d’Italia

di Francesco Proto e Giuseppe Pesce

//La Mozione d’inchiesta per le Province Napoletane al primo Parlamento d’Italia

La Mozione d’inchiesta per le Province Napoletane al primo Parlamento d’Italia

10,00

Autori: Francesco Proto – Giuseppe Pesce
Titolo: Mozione di inchiesta per le Province Napoletane
Pagine: 80
Prezzo: 10,00€
ISBN: 9788898707195

COD: 9788898707195 Categoria:

UN CLASSICO DELLA CONTROSTORIA D’ITALIA. Torino, 1861: al banco del primo Parlamento d’Italia un deputato napoletano – il Duca di Maddaloni Francesco Proto – presenta tra le polemiche una Mozione di inchiesta per le Province Napoletane, che non viene messa nemmeno in discussione.
Sarà però subito stampata in tutta Italia e persino tradotta, rivelando all’Europa le contraddizioni di un’epoca difficile – quella in cui si realizzò l’unità italiana – e il doloroso tra- monto di un grande e antico regno come quello napoletano.
Cancellata dalla storia ufficiale – seppure mai veramente dimenticata – la Mozione di Francesco Proto è una delle più importanti e controverse pagine del Risorgimento, che torna finalmente in libreria, in edizione critica; con le note ed il saggio introduttivo di Giuseppe Pesce 1861: L'inchiesta per il Sud negata.

FRANCESCO PROTO (1821-1892), meglio conosciuto col suo titolo di Duca di Maddaloni, è stato un vivace politico e letterato della Napoli di metà Ottocento, la cui controversa figura è ancora da riscoprire

GIUSEPPE PESCE (Napoli, 1977), giornalista e autore, si occupa di ricerca storica e di critica letteraria, affrontando temi legati al Mezzogiorno. Documentarista per La Storia siamo noi (RAI), ha pubblicato diversi saggi, tra cui Napoli il Dolore e laNon-Storia (2010), Napoli e i suoi casali (2013) e Alfasud, una storia italiana (2014).

Accetto le condizioni Privacy Policy ed il trattamento dati*