Dottor Ox

di Jules Verne

//Dottor Ox

Dottor Ox

10,00

Titolo: Dottor Ox
Autore: Jules Verne
Editore: Alessandro Polidoro Editore
Collana: Classici
Pagine: 120
Prezzo: 10,00€
Uscita: Gennaio 2019

COD: 9788885737181 Categoria:

Sinossi:

Nella vasta produzione narrativa di Jules Verne, Dottor Ox, pubblicato la prima volta nel 1874, occupa un posto del tutto eccezionale. Un misterioso scienziato, accompagnato dal suo fido assistente Igeno, appare all’improvviso in uno sconosciuto paesino delle Fiandre e, con l’inganno, sottopone i suoi abitanti, veloci come bradipi, a un folle esperimento: un riso collettivo che può sfociare in tragedia.
Racconto apparentemente dal tono leggero e umoristico, Dottor Ox, in realtà, inizia a registrare il disincanto di Verne nei confronti della scienza, di cui aveva narrato i prodigi in romanzi immortali come Dalla terra alla luna e Il giro del mondo in ottanta giorni.
Dalla prosa veloce e ritmata – grazie alla quale fu messo in scena a Parigi nel 1877 dal grande Jacques Offenbach, padre dell’operetta – creatrice di immagini così suggestive da essere tradotte in un fumetto leggendario da Milo Milani e Grazia Nidasio in una serie edita dal “Corriere dei piccoli” dal 1964 al 1969, Dottor Ox, qui presentato con le illustrazioni dell’epoca firmate da Lorenz Froelich, è pronto a vivere una nuova avventura nell’immaginario dei lettori contemporanei.

Prefazione di:
Fabrizio Denunzio è ricercatore in Sociologia dei processi culturali presso l’Università degli Studi di Salerno dove insegna Sociologia dei conflitti culturali. Ha tradotto il saggio di Pierre Macherey, Jules Verne o il racconto in difetto (Mimesis, 2011) e pubblicato L’inconscio coloniale delle scienze umane. Rapporto sulle interpretazioni di Jules Verne dal 1949 al 1977 (Orthotes, 2018).

 

 

Jules Verne (Nantes, 1828 – Amiens, 1905) noto scrittore francese, considerato tra i padri della fantascienza moderna. Le sue opere sono note in tutto il mondo, tra le più celebri si ricordano: Viaggio al centro della Terra (1864), Dalla Terra alla Luna (1865), Ventimila leghe sotto i mari (1869), Il giro del mondo in ottanta giorni (1873).

Creare uno spazio dedicato ai classici per una casa editrice può significare più cose. Inizialmente volevamo restituire al lettore opere trascurate dalla critica e ormai scomparse dagli scaffali delle librerie, ma ridefinite nella veste grafica e, quando necessario, nell’apparato critico. A questo si è sommata la voglia di scegliere quelle opere che maggiormente riflettono il nostro modo d’intendere la scrittura. Infatti i primi titoli della collana (il presente Typee di Herman Melville e I gioielli indiscreti di Denis Diderot), per quanto numerati per esigenze editoriali, sono da noi intesi come due numeri uno.

Accetto le condizioni Privacy Policy ed il trattamento dati*